Google e il 21 aprile, tutto ok ?

Google e il 21 aprile

è una data importante per le aziende e per tutto il sistema di ricerca che google ci mette a disposizione, infatti secondo le ultime indiscrezioni pare in questa data google tirerà fuori dal cilindro un nuovo algoritmo che servirebbe a diffrenziare i siti “mobile friendly”.

In pratica ci potrebbero e sottolineo il condizionale, delle differenz

e fra una ricerca effettuata con un dispositivo mobile o con un computer.

Tanto per fare un esempio se io ho un’azienda con un sito un po datato e quindi non strutturato per i sistemi mobile rischio che il mio sito sparisca dai risultati di ricerca con un calo ovviamente delle visite e quindi, per chi magari ha un ecommerce, o comunque ha delle interazioni dal sito, una perdita notevole di affiliazioni e di conseguenza anche economica.

Sempre in questa data dovrebbero cambiare alcuni aspetti nella visualizzazione in serp, cioè nei risultati di ricerca, pare infatti che vogliano mettere un bottoncino rosso al fianco del link del sito con una scritta tipo “slow” per indicare che quel sito è lento e quindi ha le pagine che gli si caricano lentamente per cui anche in questo caso sembrerebbe un’iniziativa volta a favorire i siti fatti con consapevolezza, o meglio fatti bene e in un certo senso a penalizzare quelli fatti meno bene.

Avevo gia scritto un’articolo in merito all’importanza di avere un sito responsive e adesso è arrivato per le aziende il momento di fare un passo importante, quasi obbligatorio, ma se volete avere una voce più autorevole vi lascio anche il link dove google vi da una guida ai dispositivi mobile.

Comunque sia un aspetto che mi piace sottolinerare e che non cambierà nulla per coloro che saranno stati al passo con i tempi e che si saranno informati e aggiornati e che avranno rinnovato il sito ogni tanto, purtroppo ci sono molte persone che pensano che un sito sia da equipararsi ad un soprammobile, statico nella sua posizione fermo li per i posteri e invece come in tanti altri settori l’aggiornamento è fondamentale è anche un aspetto culturale se vogliamo, ma sta di fatto che non ci si può fossilizzare e vivere sugli allori ma sempre rinnovarsi e mi rivolgo sopprattutto ai non più giovanissimi, come me, può essere anche una buona palestra per rimanere relativamente giovani.

E allora tutti pronti per le stravaganze di google e il 21 aprile.

 

Rispondi